La Procura di Bari ha chiesto il rinvio a giudizio per tre ex amministratori e dirigenti della Banca popolare di Bari, tra i quali l’ex condirettore generale Gianluca Jacobini, per i reati di ostacolo alla vigilanza e false comunicazioni sociali.
Coinvolti nel processo anche Giuseppe Marella e Nicola Loperfido, rispettivamente ex responsabili dell’Internal Audit e della Direzione Business dell’istituto di credito barese.

Banca Popolare di Bari potrà essere chiamata a risarcire i danni arrecati agli Azionisti quale responsabile civile.

Si tratta del secondo importante processo relativo al caso Banca Popolare di Bari, dopo il primo che riguardava Marco Jacobini e Gianluca Jacobini (tale processo è ancora in corso).

Per gli Azionisti di Banca Popolare di Bari è una nuova opportunità risarcitoria.

Leggi l’informativa completa: Azionisti BANCA POPOLARE DI BARI, è ancora possibile costituirsi parte civile