Come riporta Milano Finanza (25/10/2021), “dopo la dichiarazione ufficiale di stop alle trattative fra Unicredit e Mps, Piazza Affari reagisce….a essere colpiti di più sono i bond subordinati del Monte (lower tier 2), compresi i due di maggiore importo (750 milioni) sul mercato, il titolo con scadenza 28 gennaio 2028 perde oggi il 17% a quota 60,525, mentre quello al 10 settembre 2030 lascia sul terreno il 18,84% secondo il terminale Bloomberg. Anche l’emissione al 22 gennaio 2030 soffre molto (-19,49%) a 63,31”.

Vuoi essere sempre aggiornato e ricevere via e-mail le notizie sugli sviluppi del caso Mps e sui rischi di un eventuale burden sharing? Vuoi ricevere analisi e previsioni sull’andamento di azioni e obbligazioni Mps? Vorresti avere informazioni sull’azione collettiva degli azionisti e degli obbligazionisti Mps per il recupero delle perdite subite? Compila il modulo sottostante per ricevere, gratuitamente e senza impegno, informazioni e aggiornamenti.

Visita anche il sito www.azionistimps.com