Avverate le condizioni sospensive di cui al Progetto di Scissione: Webuild e Astaldi hanno sottoscritto l’Atto di Scissione, con efficacia civilistica, contabile e fiscale dal 1° agosto 2021.

Tra le conseguenze dell’operazione:
– Emissione di nuove azioni ordinarie Webuild sulla base del rapporto di cambio, negoziate sul MTA a decorrere dal 2 agosto 2021, nonché dei “warrant finanziatori” e dei “warrant anti-diluitivi”;
– Delisting delle azioni Astaldi a partire dalla stessa data del 2 agosto;
– Dimissioni del Presidente del Consiglio di Amministrazione e dell’Amministratore Delegato di Astaldi con efficacia dal 31 luglio 2021;
– CONSOB revoca gli obblighi informativi supplementari ai quali era assoggettata Astaldi.

L’Associazione Nazionale Consumatori – Difesa Risparmiatori intende agire a tutela dei titolari di obbligazioni Astaldi, al fine di ottenere il recupero integrale delle perdite subite.

Compila il modulo sottostante per restare aggiornato sul caso e sulle iniziative che saranno intraprese.

I dati personali saranno trattati secondo la normativa vigente e l’informativa sulla privacy pubblicata nel sito.