Palestre, azione collettiva per la riapertura

Nel mese di marzo, il Tar Lazio ha accolto la domanda cautelare di un gruppo di genitori di alunni minorenni, finalizzata ad ottenere la riapertura delle scuole, rilevando che non esistono prove scientifiche che dimostrino che l’apertura degli istituti scolastici favorisca la diffusione dei contagi.

Il Governo si è conformato alla recente decisione del Tar disponendo la riapertura delle scuole materne, elementari e medie (primo anno) anche in zona rossa.

Dato che non esistono evidenze scientifiche nemmeno circa la possibilità che l’apertura della palestre possa incrementare il rischio di contagio o che possa farlo in misura superiore ad altre attività rimaste aperte, l’Associazione Nazionale Consumatori – Difesa Risparmiatori promuove un ricorso collettivo al Tar contro il provvedimento governativo che dispone la chiusura di palestre e scuole di danza.

Un team di legali sta valutando la fattibilità del ricorso, cui potranno aderire i titolari di palestre e scuole di danza chiuse; qualora il Tar dovesse riconoscere l’illegittimità del decreto, potrà essere chiesto anche il risarcimento dei danni subiti.

Gli interessati possono compilare il modulo sottostante per ricevere, gratuitamente e senza impegno, informazioni relative all’iniziativa.

I dati personali saranno trattati secondo la normativa vigente e l’informativa sulla privacy pubblicata nel sito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...