Il 18 giugno 2020 è scaduto il termine per l’invio delle domande di accesso al Fondo Indennizzo Risparmiatori.

Tuttavia, per coloro che abbiano presentato la domanda, sarà possibile apportare della documentazione integrativa, anche in ordine alla sussistenza delle violazioni massive del T.U.F.

In caso di mancata integrazione documentale nei termini previsti, la domanda di accesso al FIR potrebbe essere rigettata.

Se devi integrare la tua domanda di accesso al FIR con documentazione relativa alle violazioni massive o con altra documentazione, contattaci per ricevere informazioni compilando, gratuitamente e senza impegno, il modulo sottostante.