Con un emendamento alla manovra approvato in commissione Bilancio del Senato, presentato da Laura Bottici (M5S), è stata rivista la procedura di accesso al Fondo indennizzo risparmiatori (Fir) ed è stato prorogato di due mesi il termine per ottenere il ristoro dei pregiudizi ingiusti subiti dalle banche poste in liquidazione coatta amministrativa dopo il 16 novembre 2016 e prima del 1° gennaio 2018.

Maggiori informazioni su un articolo del Sole24Ore.